Haters, quattro pecore da tastiera che si credono leoni

Haters pecore da tastiera

travestite da leoni

logo di italianOpera

Se sei felice suoni, quando ti senti molto felice canti. Ma se la tua felicità è incontenibile allora suoni canti e balli, tutto insieme come nell’Opera lirica.

E proprio allora, quando raggiungi certi obiettivi, o sei soddisfattissimo di quel che fai, scatta la reazione di persone che dissentono da quel che pensi tu. E te lo dimostrano con sputi, rabbia, insulti, pregiudizi. Molto probabilmente sono gelosi di te, e la loro rabbia è incontenibile come la tua gioia.


Consolati, capita a tutti. Sembra inevitabile. I leoni da tastiera ci sono, eccome. L’emergere degli hater, ossia degli odiatori, è oggi il segnale certo che stai avendo successo, in ogni campo tu operi, altrimenti perché ti starebbero a sentire. Se hanno lo scopo di abbatterti, di annullarti, di censurarti, vuol dire che sei vivo e vegeto, e hai qualcosa di prezioso da condividere con gli altri.

Approfitta delle osservazioni che ti fanno, sinché sono sensate. Ma ignora gli haters quando insultano, e se la prendono ad esempio con il tuo aspetto fisico. Ma si sono mai guardati allo specchio? Pensano forse d’essere degli adoni? E a te importerebbe qualcosa se fossero magri, avessero la barba, la pancia, se portassero gli occhiali, se fossero vecchi, donne, uomini, se facessero un lavoro oppure un altro?

Non tener conto delle negatività e delle scemenze che ti riversano addosso. Accetta piuttosto il fatto che ci sarà sempre qualcuno pronto a odiare, e che il problema è tutto suo.


Utilizza i loro attacchi per trasformarti in un essere più indipendente, motivato, sempre all’erta. Costruisciti una seconda pelle che ti faccia da corazza. Apprezza i progressi, e centuplica il tuo valore.

Non dare agli hater un’importanza che non hanno. Vivi questo giorno come fosse l’ultimo. Se ti restasse solo un istante di vita, lo buttersti via per preoccuparti di quattro pecore da tastiera travestite da leoni?

Haters, quattro pecore da tastiera che si credono leoni
Haters, quattro pecore da tastiera che si credono dei leoni

Ricorda. Augura ai tuoi haters una lunga vita, così potranno vedere tutti i tuoi successi.

articoli correlati: Gli hater e la Gioconda

Mozart La Caduta Degli Dei, la biografia più amata, più odiata, più recensita, della quale tutti parlano.

Summary
Haters, pecore da tastiera
Article Name
Haters, pecore da tastiera
Description
Vivi questo giorno come fosse l'ultimo. Se ti restasse solo un istante di vita, lo buttersti via per preoccuparti di quattro pecore da tastiera travestite da leoni?
Author
Publisher Name
italianOpera
Publisher Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *